Il 2017 di Murate Idea Park, pronti per un nuovo anno di lavoro

 In News

Quando finisce un anno inevitabilmente si fanno dei bilanci e si formulano i canonici  “buoni propositi”.

Non vogliamo fare un freddo rendiconto delle attività, dei successi, degli errori fatti, ma soltanto ripercorrere questo anno attraverso le sue tappe fondamentali, perché se da un lato crediamo di meritarcelo, dall’altro abbiamo ancora molto da imparare e da mettere in campo per il 2018.

Il talento può generare successo, la fortuna aiuta, la volontà rende possibile raggiungerlo. Nel 2017 in Murate Idea Park ci siamo lasciati ispirare dalle grandi visioni e da uno spirito cooperativo. Li abbiamo portati dentro il nostro pensiero e il nostro agire quotidiano. Abbiamo creato fiducia e stimolato l’impegno di una Community di volontari, imprese e persone, che sosterrà il percorso da idea a startup, dei team selezionati.

Gli inizi

Il progetto nasce a marzo grazie all’impegno e alla caparbietà di Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali insieme al Comune di Firenze, che decidono di rilanciare lo spazio del Parco dell’Innovazione delle Murate.

MIP nasce con l’intento di aiutare le idee d’impresa a farsi strada ma con l’obiettivo di andare a colmare quell’area ancora scoperta del cosiddetto “primo miglio”. Tutte quelle idee d’impresa ancora non pronte per un percorso di accelerazione vero e proprio ma con buone probabilità di farcela. Ecco che Murate Idea Park si inserisce nel percorso formativo tracciato da SSATI e da Università di Firenze e prepara i team all’ingresso in strutture già presenti sul territorio, come acceleratori e co-working.

La strutturazione del progetto è tanto semplice quanto ambiziosa: creare una community “dal basso”, formata da associazioni, aziende, istituzioni, strutture private, professionisti, con più obiettivi:

  1. Creare un network tra soggetti diversi per generare business
  2. mettere a disposizione il patrimonio di competenze e professionalità a disposizione del territorio
  3. Costruire uno spazio libero, aperto, che sviluppi innovazione

La risposta non era scontata ma è stata confortante: hanno aderito moltissime strutture e professionalità, sia pubbliche che private, sia collettive che individuali. Molte risorse contribuiscono volontariamente a Murate Idea Park con dedizione e passione.

La prima call

call per idee

Ad agosto abbiamo raccolto e organizzato il materiale che servirà per lanciare la prima call per idee d’impresa che si sarebbe tenuta a settembre.

La formula è elementare, la realizzazione meno: le idee saranno giudicate da una commissione formata dai partner di MIP e le vincitrici otterranno un voucher del valore di 20.000 euro da utilizzare per spazi, servizi, formazione. Ogni team selezionato potrà scegliersi un mentor che lo accompagnerà nel processo di business per 6, 12 o 18 mesi.

Il 19 si apre la call e in un mese esatto raccoglie la bellezza di 50 domande di partecipazione, ne vengono selezionate 4 che iniziano dal 1 dicembre a lavorare in pianta stabile dentro gli spazi di MIP.

L’ingresso in Murate Idea Park

il 1 dicembre alla presenza di Claudio Terrazzi (presidente SSATI) e Cecilia Del Re (Assessore del comune di Firenze), i team selezionati fanno il loro ingresso ufficiale nelle scrivanie di Piazza Madonna della Neve, Murate Idea Park è una realtà.

inaugurazione

L’offerta formativa

In contemporanea con l’ingresso delle startup, il team di MIP aveva già predisposto la struttura dell’offerta formativa, un portafoglio di corsi dedicato a chi vuol fare impresa con un occhio alle risorse in cerca di occupazione che desiderano riqualificarsi.

Se però in un certo senso l’offerta era già attiva, grazie ai workshop organizzati in collaborazione con Commit University, era arrivato il momento di mettere a terra un set di corsi di approfondimento, dedicati alle startup.

I docenti vengono quindi selezionati, i programmi concordati e il 4 dicembre i corsi delle 4 aree partono:

  1. DEV – L’area Dev è dedicata alle tecnologie di sviluppo software ed all’utilizzo di strumenti digitali, frameworks ed ambienti per lo sviluppo (IDE).
  2. DES&MAN– dedicata alla gestione del progetto start-up nei suoi differenti aspetti, alle best pratices, agli strumenti utili in particolare a chi fa start-up per lanciare, mantenere il controllo e tenere traccia dell’operatività in ogni fase, dalla preparazione e lancio dell’idea, all’esecuzione del piano strategico, l’interpretazione dei risultati misurati e necessari alla valutazione del nuovo business.
  3. MKT&COMM dedicata al Digital Marketing ed alle tecniche di Branding, di posizionamento e diffusione della propria offerta digitale.
  4. MAKE – dedicata a due argomenti principali: realizzazione e gestione di infrastrutture di rete e realizzazione di componenti embedded sviluppate su dispositivi general-purpose come Raspberry PI, Arduino ed altre piattaforme simili.

offerta formativa

La formula è stata pensata appositamente per chi vuol fare startup ma anche per tutti coloro che vogliono ampliare le proprie competenze o far nascere nuove imprese. Per questo motivo abbiamo contenuto i costi e creato un’offerta che potesse essere accessibile anche per chi voleva partecipare a più moduli

  • Il costo di ciascun modulo è di 500 400 euro.
  • I primi 10 iscritti al 1 modulo di ciascun corso hanno l’iscrizione gratuita.
  • Chi si iscrive al 2° modulo in early bird entro il 19/01 ha uno sconto del 40% e la possibilità di frequentare il 3° modulo gratuitamente.

Altre iniziative

Durante il 2017 abbiamo ampliato la community e stretto accordi con partner aggiuntivi, abbiamo creato occasioni d’incontro tra i membri della community, aperto la call permanente per i mentor, inserito altri collaboratori e aperto una selezione per una risorsa in tirocinio che ci aiuterà a diffondere ancora di più lo spirito che anima Murate Idea Park.

 

Cosa faremo nel 2018

Non ci mettiamo ad elencare tutte le cose che abbiamo imparato nei 12 (anzi, 9) mesi appena trascorsi, ci limiteremo a indicare le attività in programma per il 2018 evidenziando le possibili aree di miglioramento:

  • Lancio della seconda #CallforIDEAS rimodellata sulla base dell’esperienza fatta 
  • lancio della Call di Open Innovation con un focus sulle imprese aperte all’innovazione del territorio
  • studio e partecipazione a progetti europei riguardanti l’innovazione
  • portare a regime l’attività formativa concentrandoci sulla comunicazione delle attività e sulle ricadute per 
  • sviluppo ulteriore della community con almeno altri 3/4 partner selezionati e Costituzione del Club Deal
  • attivazione delle collaborazioni tra le imprese dell’albo fornitori
  • proseguire e ampliare l’offerta di workshop e eventi dei partner

Infine un augurio a tutti i team delle startup di raggiungere i traguardi ambiti, alla community che continua a credere in questo progetto, all’instancabile team di lavoro che ha permesso di arrivare fin qui.

 

Recent Posts
Contattaci

Se hai bisogno di informazioni, puoi scriverci qui

Not readable? Change text. captcha txt

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi