MIPforIDEAS: il progetto di Me-We!

 In Articles

Entrati ormai nel vivo e nella fase operativa della Call MIP&BANforIDEAS diamo un attimo uno sguardo indietro però anche alle startup incubate nel corso della prima Call di Murate Idea Park. Oggi, allora, parliamo con Me-We, progetto innovativo che ha trovato subito la risposta positiva di MIP. Di seguito l’intervista… buona lettura!

 

Me-We, un progetto innovativo basato sull’integrazione dei modelli classici di ricerca statistica e analisi del web, come vi è venuta in mente questa idea di impresa?

 

Me-We nasce dalla consapevolezza che i tempi stanno cambiando a ritmi frenetici e quindi anche le abitudini e i consumi delle persone cambiano con questi ritmi, viviamo sempre più una dualità, da una parte la vita che potremmo dire classica, e un’altra virtuale, fatta di Social, web e applicazioni messaggistiche…l’origine del nostro progetto parte da una sfida che è quella di trovare una nuova modalità di ricerca statistica, la quale deve integrare la dualità e indagarla, da qui il progetto di Me-We

 

Idea di impresa, dunque, che è stata accolta all’interno della Community del Murate Idea park. Come vi siete integrati all’interno di essa e come vi siete relazionati con i mentor?

 

Siamo un Team anomalo e con un’età media alta, siamo tutti professionisti dei nostri settori con esperienza, ahimè, più che ventennale se non trentennale. Tra di noi ci sono imprenditori e manager d’importanti realtà, ovviamente non si smette mai d’imparare e abbiamo trovato nel nostro Mentor un professionista molto serio e preparato. Un’ottima opportunità quella che offre il MiP, a tutto tondo!

 

Affiancati dal MIP cercherete anche di fare test specifici prima dell’esordio sul mercato. Come pensate che possa aiutarvi ciò nel concretizzarsi del vostro progetto?

 

Siamo in fase di costituzione dell’azienda e stiamo cogliendo tutte le opportunità che MIP offre con i suoi professionisti, stiamo facendo un percorso con loro e siamo molto contenti del livello professionale. Con gli anni di esperienza che abbiamo, possiamo dire che non è facile incontrare dei professionisti che sappiano ascoltare e poi offrire celermente soluzioni.

 

Negli ultimi tempi abbiamo assistito all’utilizzo improprio di dati degli utenti come nel caso di Cambridge Analytica. Cosa ne pensate della protezione dei dati online e secondo voi come si può arginare il fenomeno dell’uso improprio di essi?

 

Il nostro lavoro si basa sulla massima discrezionalità e quello di stare lontano dalla ribalta mediatica, noi lavoriamo su dati anonimi e con modelli statistici che ci permettono di leggere la realtà senza sapere il nome e cognome di una persona e/o i suoi dati sensibili. Faremo della nuova direttiva Europea sulla Privacy GDPR il nostro codice etico, per noi è fondamentale la Privacy dei cittadini e dei committenti, è una deontologia professionale, ma soprattutto una caratteristica valoriale che appartiene a questo nostro Team. Dal punto di vista elettorale non so quanto la Cambridge Analytica possa aver influenzato l’elettorato, di solito gli elettorati sono influenzati dall’offerta politica, dalla sua essenza o spesso assenza. Certo che si possono alimentare gli elettorati sensibilizzandoli con messaggi mirati, ma sarà sempre la Politica a determinare il risultato, quella che è stata e quella che viene proposta! Per concludere non posso sapere qual è lo strumento per arginare il fenomeno dell’uso improprio dei dati online, so solo che ci sono dei Player mondiali che ne determinano le regole d’ingaggio, sia nel mercato sia nelle Policy…che dire? Manca un governo di questo che sta alle istituzioni Internazionali, anche perché queste sono delle nuove armi non convenzionali e di danni irreparabili, li possono causare.

 

A tal proposito quali sono le prossime tappe nello sviluppo della vostra idea d’impresa?

 

Le prossime tappe sono la costituzione della società e i test del nostro software di somministrazione che ha in questo un’innovazione rispetto ai modelli e gli strumenti utilizzati nel nostro settore. Rimane ancora molta strada da fare per il nuovo paradigma di ricerca, una strada di studi, empirica ma al tempo stesso affascinante che ha animato fin da subito questo nostro gruppo di start-upper brizzolati! 

Recent Posts
Contattaci

Se hai bisogno di informazioni, puoi scriverci qui

Not readable? Change text. captcha txt
seconda call#selectionday

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi