La Formazione per il Business Digitale

La formazione in ambito innovazione digitale è uno degli aspetti fondamentali del Murate Idea Park. L’offerta formativa è concepita sia per dare sostegno ai team startup incubati presso il MIP, sia per fornire, a chi lo desidera, l’opportunità di rinnovare il proprio CV e di aggiornarsi sugli strumenti e conoscenze in ambito digitale per affrontare con competenze nuove il mercato del lavoro.

Il programma di formazione viene erogato in modalità complementare con workshop, corsi in aula, attività hands-on tutorial, convegni con esperti e testimonianze.

L’offerta formativa MIP comprende 4 aree:

Nuove proposte per la formazione 2018-2019

ECM Alfresco: gestione di documenti e processi

Alfresco è una piattaforma aperta, moderna e sicura, che attiva processi e contenuti in modo smart ed efficiente, per accelerare il flusso delle attività di business. Fornisce il percorso più rapido per tutti coloro che devono interagire con contenuti e informazioni e per le aziende che devono rispondere a esigenze in continua evoluzione.

Alfresco, nella sua versione community, è un Enterprise Content Management (ECM) distribuito con licenza LGPLv3. È possibile scaricarlo e utilizzarlo gratuitamente senza alcun limite temporale.

Le soluzioni ECM con Alfresco offrono l’opportunità di gestire con efficienza l’intero ciclo di vita dei documenti e dei contenuti aziendali: grazie a questo software documentale, ogni tipologia di impresa può contare su un affidabile strumento per la creazione, la conversione, la gestione e la condivisione di documenti elettronici. Il tutto per garantire un accesso diretto ed immediato alle informazioni e per migliorare collaborazione e produttività.

Soluzioni altamente personalizzate di gestione dei documenti amministrativi ed operativi, delle comunicazioni da e verso l’esterno, di pagine web, di immagini, foto e documenti non strutturati o semi-strutturati. La piattaforma fornisce meccanismi di versioning e di gestione avanzata dei metadati, trasformazioni di formato, il pieno controllo sui privilegi di accesso, oltre al blocco, check in e check out dei documenti.

A completare la gamma di funzionalità di gestione avanzate sui contenuti e sui documenti provvedono la tassonomia e la categorizzazione dei contenuti, l’indicizzazione e la ricerca semplice, full text e avanzata con metadati combinati, la locazione e la ricerca multicategoria, la creazione integrata di anteprime immagini e documenti, la cancellazione soft e il supporto per il recupero dei documenti.

 

 

Argomenti Workshop

  • Come cambia la vita in azienda con il Document Management
  • Realizzare processi basati su documenti
  • Come realizzare pagine di accesso per soggetti esterni all’azienda

 

Argomenti

  • Foundation for Developers
  • Content Modeling
  • Share Configuration 4.2
  • Web Scripts for JavaScript Developers
  • Web Scripts for Java Developers
  • Alfresco Activiti Workflow

Elaborazione delle immagini: visione artificiale

Un percorso completo per comprendere la visione artificiale cioè la capacità di  riconoscere automaticamente le immagini.

L’obiettivo è di fornire le nozioni necessarie per la comprensione e la progettazione di

sistemi automatici per il riconoscimento di oggetti a partire da immagini digitali, acquisite tramite telecamere e fotocamere digitali. Vengono trattate in dettaglio le tecniche di localizzazione di oggetti in immagini, l’estrazione avanzata delle caratteristiche (forma, colore, tessitura, ecc.) e la classificazione (supervisionata e non) di oggetti in classi. A completamento degli argomenti del corso sarà fornita una conoscenza di base delle tecniche di elaborazione di immagini ed estrazione delle caratteristiche.

Argomenti principali

  • Sistemi classificatori parametrici, non parametrici, e multi-classificatori (es. Classificazione
  • Bayesiana, Classificatore k-NN, Support Vector Machines)
  • Classificazione non supervisionata e Clustering (es. K-means ed EM)
  • Introduzione alle Reti Neurali
  • Tecniche per la localizzazione di oggetti (es. localizzazione del volto in tempo reale)
  • Tecniche avanzate per l’estrazione di caratteristiche e il riconoscimento (es. metodi di segmentazione basati su apprendimento automatico da esempi)

 

Machine learning: come apprendono le macchine

Machine Learning, Data Science e Intelligenza Artificiale sono parole di moda: le aziende sono curiose di comprendere se e come questi concetti si possano applicare alla loro realtà specifica.

Oggi ci sono ormai evidenze empiriche che il decision-making guidato dai dati (e con un pò di sana buona intuizione umana) può fornire significativi miglioramenti delle prestazioni aziendali. Ma in quali aree ed in che modo?

Il Machine learning è la scienza che permette ai sistemi di agire senza essere esplicitamente programmati. Oggi questa scienza è così pervasiva da essere presente nel funzionamento di una moltitudine di tecnologie che ogni giorno noi tutti utilizziamo. Molti studiosi ritengono il Machine Learning un pilastro fondamentale per arrivare all’Intelligenza Artificiale (AI) compiuta. Questo percorso formativo permette al partecipante di costruire una professionalità nell’ambito del Machine Learning arrivando ad analizzare e processare enormi data sets attraverso la tecnologia Microsoft R ed Azure Cloud Service.

Temi trattati

  • Intelligenza Artificiale e Machine Learning
  • Apprendimento Automatico Supervisionato e Non supervisionato
  • Classificazione e Regressione
  • Varie tipologie di classificatori
  • Clustering (K-means, EM) e Riduzione di Dimensionalità (PCA, DA)
  • Neural Networks (NN)
  • Introduzione al Deep Learning
  • Convolutional Neural Networks (CNN)
  • Machine learning e Deep learning in cloud: vantaggi e opportunità nell’adozione di tecnologie Cloud per il deploy di modelli di ML

Big Data for the masses

Il mondo odierno è dominato da una miriade di dati. Produciamo dati ed informazioni in ogni giorno, in ogni momento, in qualsiasi situazione  e posizione. L’avvento dei social media, delle infrastrutture dei dispositivi connessi (IoT) e dell’utilizzo degli smartphone hanno finito per creare la necessità di immagazzinare, gestire e riutilizzare questa grande mole di informazioni.

Questa moltitudine di dati è chiamata “BIG DATA” . Con essi è possibile studiare eventi di ogni tipo, creare reti sociali intelligenti ed in particolare creare nuove applicazioni di Business Intelligence.

L’immagazzinamento dei dati è destinato al continuo aumento tanto che tra pochi anni arriveremo a gestire 45 zettabytes di dati.

La vera rivoluzione sta sostanzialmente nella cattura dei dati e nella creazione di algoritmi capaci di collegare le informazioni e interpretarli per approcci finora inimmaginabili e con tempi ridottissimi.

Ogni settore di business può essere interessato al riutilizzo dei BIG DATA e ognuno può avere scopi differenti.

Nell’e-commerce si riutilizzano i dati degli acquirenti per applicare i cosiddetti “metodi di raccomandazione”, ovvero inviare proposte di acquisto in base ai gusti e alle precedenti transazioni. Le banche possono riutilizzare i dati dei clienti per proporre diversi tipi di investimenti, le assicurazioni possono analizzare i dati del profilo cliente per interpretare la propensione al risparmio o la capacità di rimborso del debito o del mutuo.

Alcuni esperti indicano le tecnologie di gestione dei Big Data come la “Business Intelligence” del futuro con un mercato in grandissima espansione.

Tecniche per lo sviluppo di progetti di importazione dati (Big Data) nel cluster Apache Hadoop e come processarli nell’ecosistema con gli appositi strumenti (Spark, Impala, Hide, Flume e Sqoop)

Argomenti:

  • Introduzione ad Apache Hadoop
  • Panoramica Ecosistema Hadoop
  • Problematiche nei sistemi di grandi dati
  • Perchè Hadoop e i suoi vantaggi
  • Introduzione ad Hadoop Distribuited File Sistem
  • Storage:conservazione dati nell’architettura HDFS
  • Utilizzo e applicazioni con HDFS
  • Resource Management: Architettura YARN e utilizzi
  • Importazioni Dati Relazionali in Apache Sqoop

Javascript everywhere: anche su Desktop con Electron

Electron è un framework per la realizzazioni di Desktop App multipiattaforma che possono interagire con le periferiche installate sul PC ed essere pubblicate sugli store ufficiali come Apple Store e Windows Store per la distribuzione. Lo scopo della formazione è imparare a realizzare Desktop App che fanno uso di API, la gestione di periferiche e come gestire sessioni remote.

Una solida base teorica che permetta di inquadrare la piattaforma Electron nel suo complesso e di utilizzarla nei diversi case study ed esercitazioni pratiche che fanno parte del corso. Al termine i frequentatori saranno in grado di realizzare Desktop App e di gestire il ciclo di vita fino al rilascio in produzione e sugli store.

Argomenti:

  • Introduzione ad Electron,
  • Development Environment ( OS X e Windows), Electron CLI, developing e packaging, developer tools
  • Devtron, Main Process vs Renderer Process, Process Communication e Integration, IPC Module
  • OS Native Modules, Electron API, Menu Bar, Tray Icon,
  • Connection Management, Filesystem Management, creazione e modifica file, Power Monitor.
  • Building for production, Code Signing, Auto Update, release publishing.

 

Corso di video immersivo – con Gold Enterprise

Gli esperti prevedono che l’industria AR / VR / 360 ̊ diventerà un’industria da 120 miliardi di dollari entro il 2021. La domanda di contenuti a 360° è aumentata in modo significativo nell’ultimo anno e si prevede che lo farà per i prossimi 5 anni. Questa è un’enorme opportunità per i creativi del videomaking. Tuttavia, il grande errore che i Filmmaker fanno quando iniziano a creare contenuti multimediali immersivi è pensare che il processo sia lo stesso del filmmaking tradizionale, quando in realtà le differenze sono troppe per essere elencate.

I destinatari dello workshop sarebbero tutti coloro che intendono cogliere questa opportunità e

accrescere le proprie competenze o crearsene di nuove sia che il tuo lavoro, attuale o futuro, sia quello del regista o quello del tecnico operatore o di post-produzione.

Possibilità di terminare con la realizzazione di un progetto pratico (a cui dedicare almeno una giornata).

Argomenti trattati: insegnamenti e project work

Gli insegnamenti verteranno in un primo momento sulle basi teoriche e pratiche per la realizzazione di audiovisivi tradizionali. Successivamente le competenze verranno trasposte nella realizzazione di video in realtà virtuale, integrando l’insegnamento con le peculiarità e le innovazioni tipiche di questi

nuovi strumenti comunicativi.

Trasversalmente ai moduli volti a generare una competenza pratica, verranno affrontati temi come la progettazione di esperienze virtuali, la gamification e lo storytelling interattivo, preparando così gradualmente i partecipanti alla parte finale del corso: quella in cui verrà mostrato come mettere la programmazione informatica al servizio dell’interazione dello spettatore con un video immersivo.

Il corso fornirà ai partecipanti i materiali necessari a sperimentare le conoscenze acquisite con prove pratiche audio, video e informatiche. Le esercitazioni pratiche culmineranno nella realizzazione dei project work: lavori di gruppo in cui i corsisti saranno chiamati a concepire e realizzare un prodotto che abbia le caratteristiche per soddisfare le esigenze di un cliente ed essere spendibile sul mercato.

Contenuti del percorso

  • Comunicazione;
  • Strumenti di ripresa;
  • Teoria e tecniche della ripresa video;
  • Teoria e tecniche del montaggio video;
  • Messa in scena tradizionale (regia, scenografie, ambienti);
  • Teoria e tecniche della ripresa video a 360°: panoramica sui diversi sistemi di ripresa amatoriali e professionali;
  • Messa in scena per video immersivi (regia, scenografie, ambienti);
  • Teoria e tecniche della narrazione interattiva: principi di game design, interattori, sviluppi narrativi;
  • La post produzione video in funzione dello stitching: come uniformare le immagini delle diverse
  • telecamere;
  • Approfondimento sulle differenze fra video immersivo monoscopico e stereoscopico;
  • Come si costruisce un panorama statico a 360°;
  • Come si costruisce un video immersivo a 360°;
  • Mappatura dell’audio per il 360° e il 3D;
  • Compositing, titolazioni e effettistica di base per il video immersivi;
  • Teorie e tecniche del video per il marketing territoriale;
  • Principi di programmazione procedurale;
  • Principi di programmazione ad oggetti;
  • Sviluppo video interattivi in ambiente Unity;
  • Creazione d’impresa

 

 

Ecommerce con Magento

Un corso per la realizzazione/manutenzioni di template Magento2 per la selezione e la configurazione di estensioni, per la realizzazione di integrazioni e personalizzazioni. Include anche informazioni a supporto dello store manager, creazione promo, analisi dell’andamento dello store etc. Unisce anche pochi concetti di Digital Strategy e di SEO/SEM di base.

Argomenti

  • Magento e Tecnologia, Ecosistema Magento
  • Ambiente di sviluppo e Automazione del ciclo di sviluppo: deployer
  • Sviluppo front-end
  • Sviluppo moduli
  • Gestione delle traduzioni
  • Test dei moduli, Metodi e strumenti di debug

AREA DEV

L’area Dev è dedicata alle tecnologie di sviluppo software ed all’utilizzo di strumenti digitali, frameworks ed ambienti per lo sviluppo (IDE). L’ottica di quest’area è sempre posta dal punto di svista di chi ha interesse a costruire applicazioni, servizi digitali o piattaforme per creare sostenere un nuovo business. In questo senso è stato concepito il corso DevStart sullo Startup Development Full-Stack, per fornire tutti gli strumenti utili a realizzare l’asset digitale di uno start-up business.

DevStart

Contenuti

Il corso fornisce le conoscenze e gli strumenti che permettono lo sviluppo completo di un’applicazione web, affrontando tutti gli aspetti dalle basi di dati, alla logica di back-end ed al front-end, arrivando anche al mondo mobile.

Agli imprenditori viene offerta l’opportunità di realizzare, in modo indipendente ma assistito, un POC digitale del loro Minimum Viable Product, sfruttando tecnologie open source e scalabili.

Obiettivi

Fornire conoscenze e strumenti per lo sviluppo web full-stack all’interno di startup digitali.

Destinatari

Aspiranti imprenditori/team con un’idea di impresa digitale innovativa, futuri responsabili di progetti digitali, aspiranti sviluppatori e chiunque voglia aggiornarsi sulle migliori pratiche di realizzazione di applicazioni web.

Ciascun modulo viene erogato in lezioni da 4 ore distribuite in una o più settimane, per massimo 12 ore settimanali. Durante tutto il corso i partecipanti portano avanti un progetto in autonomia con la possibilità di avere assistenza nella lezione conclusiva di ogni modulo.
Ciascun modulo viene erogato in lezioni da 4 ore distribuite in una o più settimane, per massimo 12 ore settimanali. Durante tutto il corso i partecipanti portano avanti un progetto in autonomia con la possibilità di avere assistenza nella lezione conclusiva di ogni modulo.

Modulo Ore Temi trattati
1 12 Raccolta requisiti con metodologia agile, epics e user stories, descrizione del proprio progetto, scomposizione in storie e creazione del product backlog.
2 28 Il back-end: Architetture di applicazioni web e loro componenti, programmazione orientata agli oggetti, tecnologia PHP, sintassi del linguaggio, richieste HTTP, verbi HTTP, paradigma REST e formati dati json e xml, gestione HTML e template engine.
3 28 La persistenza: basi di dati relazionali, il linguaggio SQL, query e transazioni. Gli ORM, vantaggi e svantaggi, l’integrazione della persistenza nel back-end.
4 28 Il back-end strutturato: Laravel ed i suoi componenti, l’ORM Eloquent, routing e controllers
5 24 Il front-end: introduzione a HTML5, tags, forms, eventi. Introduzione ai fogli di stile e a CSS3, strumenti per la realizzazione di fogli di stile, layout responsive: Bootstrap.
6 28 Il front-end: il linguaggio Javascript, strumenti di debug, il DOM, programmazione asincrona e le promise, jQuery.
7 28 Il front-end: le Single Page Applications (SPA), i framework Javascript, Angular JS.
8 24 Mobile ibrido: Cordova e la sua CLI; Ionic e la sua CLI, Ionic CSS Framework, Ionic componenti, servizi e routing, Ionic cordova plugins: GPS, fotocamera, notifiche push; prestazioni e crosswalk
  • Diego Baldeschi
    Diego Baldeschi

    Senior Full-stack developer, Team leader e Project Manager presso Commit software

    Specializzato nello sviluppo di backend REST API, Web Services, Windows Services, Single page application in ambito .NET e Javascript in particolare i framework AngularJs e VueJs.

    Appassionato di metodologie Agile, adoro lavorare in team e per il team.

Ciascun modulo può essere attivato con un minimo di _____ partecipanti.
Il costo per partecipante per modulo è di € 500 + IVA. 400 + IVA.

AREA DES&MAN

L’area Des&Man è dedicata alla gestione del progetto start-up nei suoi differenti aspetti, alle best pratices, agli strumenti utili in particolare a chi fa start-up per lanciare, mantenere il controllo e tenere traccia dell’operatività in ogni fase, dalla preparazione e lancio dell’idea, all’esecuzione del piano strategico, l’interpretazione dei risultati misurati e necessari alla valutazione del nuovo business.

Customer development & Lean startup 

Contenuti

Nel corso si vuole presentare ed applicare, ai singoli progetti imprenditoriali ed alle startup già costituite, l’approccio sperimentale secondo la metodologia Lean Startup e l’approccio Customer development introducendo anche tecniche e concetti tipici del mondo Agile. Queste metodologie sono già consolidate negli US come processi di supporto alla nascita di startup innovative presso i principali acceleratori (es. Y Combinator o Techstar) e risultano molto efficaci nell’evitare di disperdere le poche risorse iniziali delle startup e favorire un processo di apprendimento validato mediante un rapido ed immediato contatto con il potenziale cliente.

Obiettivi

Promuovere  la nascita di imprese  innovative mediante un cambio di prospettiva partendo da una visione orientata al cliente ed i sui bisogni, con l’obiettivo di minimizzare il rischio di fallimento dell’attività imprenditoriale. Evitare la ricerca della soluzione ad un problema. Il percorso comprende anche l’introduzione a strumenti di sviluppo e descrizione del modello di business e del business plan.

Destinatari

Aspiranti imprenditori/team con una idea d’impresa startup innovativa oppure Startup neo costituite da non oltre 3 anni.

Modulo 1: 20 ore

18/05/2018: Introduzione allo Startup di impresa

23/05/2018: Analisi strategica, competitor e di contesto

29/05/2018: Esercitazione analisi strategica – Business modelling

31/05/2018: Business modelling – esercitazione

Modulo 2: 20 ore (date da definire)

Processo sperimentale per la startup

Validazione del problema e del target

Validazione dell’offerta

Validazione della soluzione

Esercitazione sul processo sperimentale

Modulo 3: 20 ore (date da definire)

Business plan – parte qualitativa e quantitativa

Capitale di rischio e ricerca investitori – 1 sessione;

Business plan – Esercitazione aspetti quantitativi

Normativa sulle startup innovative – 1 sessione; processo di costituzione della startup / come si costituisce in maniera digitale

Bandi ed agevolazioni pubbliche per startup innovative – 1 sessione

  • Massimo Canalicchio
    Massimo Canalicchio

    Metto a vostra disposizione oltre quattordici anni di esperienza nel mondo dello startup d’impresa (da quando nessuno conosceva le startup!), Customer development o metodologia sperimentale Lean startup, business model design, business plan, relazioni nel mondo degli accelerati e incubatori, crowdfunding, finanza d’azienda, ricerca investitori e business angels, contributi e agevolazioni pubbliche.

Ciascun modulo può essere attivato con un minimo di _____ partecipanti.
Il costo per partecipante per modulo è di € 500 + IVA. 400 + IVA.

Digital management: best practices, techniques and tools

Contenuti

Il corso presenta gli strumenti indispensabili e le best practice per l’organizzazione, la gestione e il controllo dei progetti, soprattutto in fase di startup. Il percorso crea solide basi sulle specifiche aree conoscitive del Project Management oltre che introdurre i metodi strutturati, in grado di assicurare benefici a tutti gli utilizzatori. I metodi e le tecniche presentate possono essere utilizzati per progetti di qualsiasi dimensione e risultano applicabili in qualsiasi organizzazione sebbene particolare enfasi viene rivolta ai progetti in fase di startup. Viene posta molta attenzione agli aspetti gestionali del progetto che meritano di essere continuamente controllati, oltre che sui processi che rappresentano l’insieme delle attività da strutturare in ogni momento della vita di un progetto. Si mostrano differenti approcci e strumenti, ciascuno secondo una visione scalabile ed adattabile, in funzione del contesto specifico e delle caratteristiche dell’organizzazione che lo adotta, della dimensione e della complessità del progetto, dei requisiti e dei relativi rischi.

Obiettivi

Formare alle nuove professioni dell’ ICT manager e dei responsabili della sicurezza informatica all’interno delle aziende startup digitali ma non solo.

Destinatari

Imprenditori, professionisti e tutti i responsabili dei reparti ICT e comunicazione aziendali.

Ciascun modulo di 20 ore viene erogato in 5 mezze giornate distribuite in 1 o 2 settimane.

Modulo Ore Temi trattati
1 20 Introduzione al Project Management ed all’applicabilità di tecniche e prassi alle startup, le aree di conoscenza e i processi.
2 20 Startup di un progetto: i processi di avvio. Lo sviluppo del project charter, l’identificazione delle parti coinvolte e da coinvolgere, le componenti del piano, esempi di piano e documenti, aggiornamenti di piano e progetto.
3 20 La pianificazione: lo sviluppo e la pianificazione della gestione del progetto, la raccolta delle informazioni, la definizione dell’ambito, esempi di documenti di progetto, la definizione delle attività, della loro sequenza e durata. Il piano della gestione dei costi, la stima, il budget. Il piano della gestione della qualità, delle risorse e delle comunicazioni. Pianificare la gestione dei rischi e la loro analisi, qualitativa e quantitativa, la gestione dei rischi e le risposte ai rischi.
4 20 L’esecuzione di un progetto: come dirigere e gestire il lavoro, le conoscenze, la qualità, le risorse, il gruppo di lavoro, le comunicazioni, i rischi, gli approvvigionamenti e il coinvolgimento delle parti interessate.
5 20 Il monitoraggio e il controllo del progetto: l’esecuzione e il controllo integrato delle modifiche, ambito, schedulazione, costi, qualità, risorse, comunicazioni, rischi, approvvigionamenti e coinvolgimento delle parti. Processi di chiusura di un progetto.
  • Dario Carotenuto
    Dario Carotenuto

    ICT Project Manager, Team Manager, co-founder di StartUp, appassionato di Lean Methods, IT Research & Innovation, ICT Security, Sport & Readings.

    Membro del Project Management Institute (PMI.org) e dell’ACM (ACM.org) Special interest group on Security, Audit and Control (SIGSAC).

    Sul profilo Linkedin sono riportati ulteriori aggiornamenti ed interessi: https://it.linkedin.com/in/dariocarotenuto/it.

Ciascun modulo può essere attivato con un minimo di 10 partecipanti.
Il costo per partecipante per modulo 1 è di € 500 + IVA. 400 + IVA.

AREA MKT&COMM

L’area Mkt è dedicata al Digital Marketing ed alle tecniche di Branding, di posizionamento e diffusione della propria offerta digitale. Il corso MarketStart è fondamentale in questo senso offrendo tutte le conoscenze necessarie per potersi muovere con efficacia fin dai primi passi, dalle fasi preliminari di ricerca del posizionamento al lancio ed al test di mercato per validare le proprie ipotesi di start-up business.

Complete Digital strategy

Contenuti

Un corso completo su tutto quello che serve per aumentare le visite al proprio website e per massimizzare il conversione rate. SEO, SEM, DEM, CRO, oltre che l’uso di Google Analytics e di altri strumenti per l’analisi social. Verranno offerti rudimenti di Sentiment Analysis.

Obiettivi

Fornire strumenti di Digital marketing per valorizzare e supportare la nascita di nuovi business digitali e non solo.

Destinatari

Aspiranti imprenditori/team con una idea d’impresa startup innovativa oppure Startup neo costituite da non oltre 3 anni.

Ciascun modulo di 20 ore viene erogato in 5 mezze giornate distribuite in 1 o 2 settimane.

Modulo Ore Temi trattati
1 20 Brainstorming. A seguito di un Brainstorming che permetterà di comprendere le varie competenze degli corsisti, prevediamo un percorso orientato a fornire contenuti generali di web marketing a cui seguono elementi di focus su temi più specifici a seconda delle esigenze evidenziate. Digital marketing. Cos’è, come è cambiato l’approccio alla comunicazione: strumenti e tendenze per capire qual è la strada del digitale per le aziende.
2 20 Brand strategy. Conoscere il proprio brand è indispensabile per sapere come comunicarlo. Ogni brand ha degli organi vitali ed è indispensabile conoscerli e definirli per ottimizzare l’attività di web marketing lavorando su Mission, Vision e Valori distintivi. In questa fase del corso i partecipanti realizzano un documento che servirà da linea guida per il progetto strategico del brand.
3 20 Sito Web. Il sito Web è lo strumento di conversazione che racconta l’azienda e necessariamente deve essere navigabile ma soprattutto studiato per garantire un percorso fluido agli utenti verso gli obiettivi prefissati.
4 20 Social media marketing. I social sono strumento di conversazione ma è necessario conoscere alcune informazioni tecniche per poter capire come realizzare un’attività che raggiunga gli obiettivi prefissati. saranno valutate 2-3- piattaforme social e verrà descritto un approccio per migliorare le performance delle attività di social media marketing.
5 20 Content marketing. I social sono un contenitore e senza contenuti sono un contenitore vuoto. Impareremo a realizzare dei post efficaci, la realizzazione di foto efficaci e come sfruttare al meglio i contenuti nativi che è possibile realizzare direttamente sulle singole piattaforme social.

Digital strategy. Un’attività di Web Marketing necessita di una pianificazione strategica nei tempi e nei modi. Comprenderemo come creare una strategia digitale idonea rispetto agli strumenti scelti e al tipo di obiettivi posti, attraverso la creazione di un calendario editoriale con relativo timing.

  • Pietro Fruzzetti
    Pietro Fruzzetti

Ciascun modulo può essere attivato con un minimo di _____ partecipanti.
Il costo per partecipante per modulo è di € 500 + IVA. 400 + IVA.

AREA MAKE

L’area Make è dedicata a due argomenti principali: realizzazione e gestione di infrastrutture di rete e realizzazione di componenti embedded sviluppate su dispositivi general-purpose come Raspberry PI, Arduino ed altre piattaforme simili. Il primo argomento è trattato nel corso IctStart  in cui si affrontano i temi dell’ICT Networking, Cloud & Security approfondendo sicurezza e della privacy: aspetti necessari da considerare per qualunque attività digitale, per assicurare l’operatività aziendale nel rispetto delle normative, sempre più attente al tema. Il secondo argomento è trattato dal corso MakeStart inerente i temi della Digital Fabrication & IoT. Durante questo corso si realizzano applicazioni efficienti in termini di consumo risorse adoperando tecniche di cross-compilazione. Sono previste attività di laboratorio con dispositivi reali messi a disposizione da aziende partner.

Ict networking, cloud & security essentials

Contenuti

Il corso presenta i temi del Networking partendo dagli Essentials della NetAcad, passando per lo sviluppo e la gestione di reti e servizi Cloud. Vengono presentati i temi della sicurezza e della privacy, oggi aspetti necessari da considerare per qualunque attività digitale, nel rispetto delle normative, sempre più attente a tali aspetti, e delle necessità di assicurare l’operatività aziendale. Nei moduli, dopo un’introduzione agli aspetti legati al Cloud, è presente il percorso di Introduzione alla Cybersecurity, con aspetti tecnici e pratici.

Obiettivi

Formare alle nuove professioni dell’ ICT manager e dei responsabili della sicurezza informatica all’interno delle aziende startup digitali ma non solo.

Destinatari

Imprenditori, professionisti e tutti i responsabili dei reparti ICT e comunicazione aziendali.

Ciascun modulo di 20 ore viene erogato in 5 mezze giornate distribuite in 1 o 2 settimane.

Modulo Ore Temi trattati
1 20 Introduzione dei concetti del networking. In questo modulo i corsisti comprendono il ruolo ed il funzionamento delle reti e come utilizzarle al meglio nelle attività quotidiane, personali e professionali.
2 20 La gestione delle reti e delle comunicazioni: dalla gestione di sistemi informativi alla progettazione di infrastrutture per il Web e di supporto alle App. Verranno affrontati aspetti legati alla gestione del sistema, alla configurazione di  tutti i principali servizi web, alla gestione dal punto di vista applicativo dei server presenti sulla rete aziendale.
3 20 Introduzione alla sicurezza informatica: in questo modulo si introduce l’ampio tema della cybersecurity in modo da risultare da subito utile con concetti e strumenti pratici: dalla protezione dei dati personali online, il GDPR, i social media e, in particolare, temi e casi concreti che evidenziano la necessità per tutte le professioni legate all’IT di comprendere e considerare aspetti legati alla cybersecurity.
4 20 Approfondimento della CyberSecurity con presentazione di strumenti e tecniche utili a salvaguardare le informazioni aziendali e private. Si presentano casi concreti ed esempi pratici. La protezione operativa del business dai cyber attacchi e al motivo per cui la richiesta di  professionalità legate al tema si stanno diffondendo così rapidamente.
5 20 La gestione del Cloud e delle reti. Classificazione  e caratteristiche dei servizi Cloud: SaaS, PaaS, IaaS. Analisi dei principali servizi cloud disponibili. Virtualizzazione e condivisione delle risorse. Dati ed applicazioni accessibili in mobilità. Cloud Computing e Internet of Things. Approfondimenti ed esempi
  • Dario Carotenuto
    Dario Carotenuto

    ICT Project Manager, Team Manager, co-founder di StartUp, appassionato di Lean Methods, IT Research & Innovation, ICT Security, Sport & Readings.

    Membro del Project Management Institute (PMI.org) e dell’ACM (ACM.org) Special interest group on Security, Audit and Control (SIGSAC).

    Sul profilo Linkedin sono riportati ulteriori aggiornamenti ed interessi: https://it.linkedin.com/in/dariocarotenuto/it.

Ciascun modulo può essere attivato con un minimo di 10 partecipanti.

Il costo per partecipante per modulo 1 è di € 500 + IVA. 400 + IVA.

Digital fabrication & IOT

Contenuti

Lo sviluppo embedded fortemente orientato ai nuovi dispositivi general-purpouse come Raspberry PI, Arduino e altre piattaforme compatibili con Linux-Embedded, I linguaggi sono python, node.js e C/C++. Le conoscenze vanno dal realizzare applicazioni efficienti in termini di consumo risorse e di tecniche di cross-compilazione. Sono previste attività di laboratorio con dispositivi reali (messi a disposizione da aziende partner) che si basano sulle piattaforme sopra descritte.

Obiettivi

Fornire conoscenze e strumenti per entrare nel mondo dei makers digitali.

Destinatari

Aspiranti imprenditori/team con una idea d’impresa startup innovativa oppure Startup.

100 ore di lezione – 3 mesi in modalità master. 6 ore settimanali di lezione e minimo 4 ore settimanali di lavoro di gruppo
  • Commit
    Commit

Ciascun modulo può essere attivato con un minimo di _____ partecipanti.
Il costo per partecipante per modulo 1 è di € 500 + IVA. 400 + IVA.

Compila il form per richiedere l'iscrizione



Contattaci

Se hai bisogno di informazioni, puoi scriverci qui

Not readable? Change text. captcha txt

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi