Seconda Call: al via la fase operativa

 In Articles

E’ iniziata ufficialmente la fase operativa della seconda call di murate idea park.

I team che si sono candidati alla call lanciata da MIP e BAN il 28 marzo e conclusasi il 7 maggio sono stati valutati da una commissione di cui hanno fatto parte  anche il Comune di Firenze e la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione. La commissione ha avuto un ruolo particolare perché non ha dovuto scegliere semplicemente le migliori idee ma soprattutto ha preso in considerazione i team e la loro proposta di valore indirizzando 15 di questi ad un nuovo step di selezione. 

Ora i team individuati verranno seguiti in un percorso di preselezione a loro dedicato che consentirà di conoscerli meglio, di capire a che punto sono nello sviluppo dell’idea e soprattutto quali sono i loro fabbisogni. Ruolo centrale in questa fase sarà ancora una volta quello dei mentor parte della sempre più ricca Community di Murate Idea Park che affiancandoli li accompagneranno in questa percorso.

Nel pomeriggio di lunedì 4 giugno è proprio avvenuta questa attività di incontro e abbinamento dei team e mentor. Soltanto alla fine di questa fase  avverrà la selezione dei 5 team che verranno accolti alle Murate e avvieranno il percorso dei 18 mesi che porterà a trasformare l’idea a startup. Fino ad allora tutti i team avranno la possibilità di un qualificato confronto e occasioni formative che si auspica consentirà anche ai non selezionati di trarre valore da questa esperienza.

L’entusiasmo degli startupper è contagioso per i mentor, persone esperte e qualificate che hanno vissuto proprie esperienze imprenditoriali e manageriali che hanno desiderio di condividere e dare un proprio contributo, sempre pronti a nuove sfide. I temi proposti dai team sono vari. Molti riguardano l’economia circolare che era stato proposto dal MIP come tema di approfondimento a fronte di un maggior grant. Ciò che è stato interessante vedere è che il tema è stato colto nel senso più ampio. Accanto a progetti relativi a nuovi materiali, molti di essi toccano l’ambito sociale e altri del turismo. Presente anche il tema dei servizi alla persona oltre che alle imprese e un’attenzione al crowdfunding per il sociale ma anche per lo svago.

Ora inizia una fase ulteriore e soprattutto un lavoro importante di comprensione e di strutturazione delle idee. Il prossimo appuntamento è già fissato per il selection day del 2 luglio quando verranno scelti e lì finalmente selezionati solo i 5 progetti che godranno del percorso successivo di sviluppo delle startup.

Buon lavoro a tutti!!!

Recent Posts
Contattaci

Se hai bisogno di informazioni, puoi scriverci qui

Not readable? Change text. captcha txt
ladyradiome we

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi