Colmare il gender gap: al Murate Idea Park le esperienze di donne imprenditrici

 In Articles

Dall’ultimo rapporto sul gender gap salariale della Commissione Europea risulta che il differenziale uomo-donna sulla paga oraria lorda in Italia è fra i più bassi dell’Unione: il 5,3% contro una media dell’Europa a 28 del 16,2%. Peccato che passando invece ad un indice più generale sui redditi annui medi, ecco che il gap di genere vola al 43,7% contro una media Ue del 39,6%. Un dato che fa pensare, dei numeri che riflettono ancora la disparità di trattamento nel lavoro tra generi, con la forbice che si amplia per una duplice ragione: ai piani alti, dove gli stipendi sono più pesanti, le donne sono di meno, ed inoltre sono molte quelle che hanno lavori non continuativi a causa ad esempio di welfare familiare, collezionando banalmente così meno ore lavorate. Ecco perché quando si passa dal valutare la paga oraria a guardare al monte-stipendio annuo, la musica cambia sensibilmente.

La mancanza di progressione di carriera al femminile emerge bene tra l’altro anche da altri studi. Guardando al solo gender gap per i dipendenti del settore privato, infatti, comparando quindi uomini e donne di inquadramenti affini, l’Osservatorio JobPricing nel suo Salary outlook in via di pubblicazione mostra come nelle aziende private le donne fatichino a fare carriera: “Solo il 25% dei profili manageriali sono occupati da donne (15% per i Dirigenti, 29% per i Quadri), mentre il delta si riduce per Impiegati e Operai (59% di uomini e 41% di donne)”. Inoltre considerando la retribuzione annua lorda, gli esperti rintracciano sul mercato un gap di genere pari al 10,4% a favore degli uomini, che guadagnano in media circa 2.900 euro in più delle donne.

Sicuramente dati che fanno riflettere e sui quali si confronteranno il 26 novembre nella Sala Vetrate del Murate Idea Park molte donne imprenditrici. In occasione, infatti, della presentazione del libro di Darya Majidi “Donne 4.0 – Riflessioni Di una Imprenditrice e Mamma Digitale Nata Nel 1968 “, si svilupperà un dibattito al quale parteciperanno donne imprenditrici nel settore dell’innovazione e non solo, le quali illustreranno le loro esperienze, parlando anche di disparità di genere. Un’occasione per approfondire un tema purtroppo sempre attuale, sul quale però si può fare ancora molto.

(per i dati relativi al gender gap Credit to Repubblica)

Recent Posts
Contattaci

Se hai bisogno di informazioni, puoi scriverci qui

Not readable? Change text. captcha txt
candidatimahister

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi