REGOLAMENTO MIP&BAN for IDEAS

REGOLAMENTO MIP&BANforIDEAS
La Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali (di seguito “SSATI”)  con sede in Firenze – Via Tagliamento N. 16 P. IVA n° 04631130483 ha indetto “MIP&BANforIDEAS2”, (di seguito: “Call”).

Le idee saranno selezionate attraverso un processo competitivo disciplinato dal presente documento (di seguito: “Regolamento”) che intende informare il partecipante sulle modalità di registrazione, condizioni e svolgimento della Call.

Si precisa che l’iniziativa di cui al presente regolamento rientra nella fattispecie di esclusione di cui all’art. 6 lett. a) del DPR 430/2001 “concorsi indetti per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche, nonché per la presentazione di progetti o studi in ambito commerciale o industriale, nei quali il conferimento del premio all’autore dell’opera prescelta ha carattere di corrispettivo di prestazione d’opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d’incoraggiamento nell’interesse della collettività”.

  1. CHI SIAMO

Promotore della Call è SSATI tramite il MURATE IDEA PARK (MIP), iniziativa della SSATI che raccoglie e sviluppa l’esperienza dell’Incubatore Tecnologico Fiorentino e del Parco Tecnologico delle Murate.

MIP è il luogo dove si sprigionano le idee di impresa e si realizzano le condizioni per la nascita di nuove startup, partecipando con questo ruolo attivamente alla vita e allo sviluppo dell’intero ecosistema fiorentino dell’Innovazione.

Priorità della Community del MIP è supportare la crescita di una nuova generazione di imprenditori, manager, professionisti che, con i propri progetti, le proprie imprese e le proprie capacità possono contribuire a rinnovare e valorizzare il tessuto imprenditoriale del territorio.

Main Partner del MIP in questa iniziativa  è Firenze Business Angels Network (BAN Firenze).

BAN Firenze è un’associazione, punto di riferimento in Firenze e Toscana per i business angels e per coloro che sono interessati al mondo delle start up innovative.

Il supporto di BAN Firenze sarà determinante in fase di selezione e valutazione dei progetti che verranno presentati.

In particolare BAN individuerà un progetto che sarà affiancato da OPENSEED (www.openseed.it) per favorire un investimento in capitale di rischio del valore minimo di 15.000 euro, in parte cash e parte servizi.

Ulteriore partner dell’iniziativa sarà Fiera Didacta Italia,  il più importante evento fieristico nazionale sul futuro della scuola, patrocinato dal MIUR e organizzato da Firenze Fiera.

Nell’ambito dei progetti presentati sui temi della didattica nella presente Call, a coloro che risulteranno vincitori sarà offerto un percorso che sarà sostenuto con le competenze e il network del partner, nonché l’occasione di essere presentati agli operatori del settore negli eventi prossimi a partire dall’evento fieristico 2019. (Per maggiori info: fieradidacta.indire.it).

  1. COSA CERCHIAMO

Scopo della Call è ricercare e sostenere idee e progetti innovativi nei diversi ambiti dell’innovazione digitale e tecnologica.

Pur mantenendo una chiamata generalista, vogliamo promuovere la partecipazione di idee afferenti i seguenti temi, individuati in virtù di specifiche partnership e ulteriori occasioni di finanziamento esterni al MIP e che saranno ritenuti prioritari in fase di selezione:

  • Servizi innovativi per la Pubblica Amministrazione rivolta a cittadini e imprese per favorire l’efficienza e la digitalizzazione nei settori commercio, turismo e mobilità
  • Didattica con lo scopo di raccogliere idee per la scuola del futuro e per chi opera nel settore dell’istruzione, educazione e formazione professionale
  • Design in ambiente urbano dedicata a progetti che possano contribuire a risolvere le problematiche legate alle città: dai temi ambientali a quelli sociali.

 

Con riferimento a tale ultimo tema, Murate Idea Park si propone di sostenere l’iniziativa DESIGNASCAPES, un progetto coordinato da Anci Toscana che si articola in tre fasi, di cui la prima scade il 26 ottobre 2018.

Il progetto DESIGNSCAPES, finanziato nell’ambito del programma europeo Horizon 2020, ha l’ambizione di sfruttare il potenziale generativo che riveste l’ambiente urbano nel più alto numero possibile di città europee, per incoraggiare l’adozione dell’innovazione guidata dal design da parte di   imprese, dalle start-up, autorità e agenzie pubbliche e altri stakeholders. I progetti, premiati nell’ambito di tale progetto, saranno supportati (sia in denaro che attraverso attività di formazione) e monitorati durante la loro implementazione da DESIGNSCAPES.

 

MURATE IDEA PARK in quanto parte  dell’ecosistema dell’Innovazione a Firenze si propone di  sostenere l’iniziativa, stimolando la proposizione di idee in tale ambito  e offrendo a team e startup che vogliono sviluppare progetti di impresa sui temi del design urbano un percorso di incubazione specifico che possa essere complementare a quello di designscapes e faciliti la partecipazione alle successive fasi del bando. (Per maggiori info: https://designscapes.eu/open-calls/)

  1. TIMELINE

Le candidature saranno accettate dalle ore 18 del 18/09/2018 e fino e non oltre le ore 23.59 del 29/10/2018, con la dicitura “MIP&BANforIDEAS2”.

Per le modalità di selezione e l’articolazione del percorso si rinvia agli articoli successivi.

  1. A CHI CI RIVOLGIAMO

La Call si rivolge sia alle persone fisiche (singole o team) che giuridiche aventi la residenza e/o la ragione sociale e sede operativa in uno dei Paesi aderenti all’Unione Europea. In particolare, si rivolge a:

  • persone fisiche anche solo con un’idea innovativa, per le quali non sussistano (con riferimento ai singoli membri del team), cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dal D. Lgs. 159/2011 (codice antimafia).
  • team e/o start up innovative già costituite da non più di 3 anni che stanno già lavorando sul progetto presentato e/o sono già in possesso di un prototipo, ma non hanno ancora effettuato il product market fit.

Le imprese già costituite alla data di presentazione della domanda di partecipazione devono autocertificare di essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere attive ed in regola con il pagamento del diritto camerale annuale se dovuto
  • non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione (anche volontaria), di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente
  • avere legali rappresentanti, amministratori e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dal D. Lgs. 159/2011 (codice antimafia).

SSATI potrà richiedere alle imprese in qualsiasi momento di avere accesso alle informazioni societarie necessarie alla partecipazione. In caso di mancata risposta a dette richieste SSATI si riserva il diritto di escludere il soggetto dalla partecipazione al percorso.

E’ possibile candidare al massimo un progetto per ogni partecipante.

Ogni candidatura anche sottoposta da un team deve indicare un referente principale.

I team vincitori dovranno dare la propria disponibilità a seguire integralmente il percorso a Firenze e trascorrere almeno 2 giorni alla settimana presso i locali del MIP.

  1. CHE COSA OFFRIAMO

L’intero percorso durerà al massimo 12 mesi e si realizzerà attraverso 3 step, ciascuno di 4 mesi. Durante questo percorso, il MIP valuterà se il team dei fondatori ed il modello di business possono essere considerati sostenibili, mentre i team o le società selezionate realizzeranno il prototipo e la prima market validation: tutti requisiti necessari per presentarsi ad investitori o ad un programma di accelerazione finalizzato alla verticalizzazione del business.

Protagonisti di questo processo saranno i mentor, che seguiranno i team partecipanti alla Call, dalla selezione alla conclusione del percorso.

In particolare, nell’ambito del percorso saranno garantiti:

  • Programmi di formazione adeguati ai bisogni del team di progetto
  • Tutoring e Mentoring per la definizione/rafforzamento del business model e il fine tuning del prodotto/servizio
  • Spazi attrezzati per le attività di sviluppo del business (Wi-Fi, Smart TV, videoproiettori, stampanti, sale riunioni, aule didattiche, spazi ristoro e relax convenzionati)

Parte di queste attività potrà essere offerta da sponsor e Istituzioni

Durante il percorso, i team selezionati potranno usufruire anche di un grant di 5.000 euro per l’acquisto di servizi, forniture e consulenze, che, in accordo con il mentor, saranno ritenute necessarie per lo sviluppo del Progetto di Startup.

Il grant sarà spendibile presso i membri della Community e il suo utilizzo è specificamente disciplinato da apposito regolamento che i partecipanti si impegnano a rispettare, contenente tra l’altro le modalità di rendicontazione a SSATI.

Nel complesso ogni Team vincente riceverà ospitalità, assistenza e supporto equiparabile ad un valore totale di 20.000 euro.  

L’effettiva composizione ed i relativi contenuti delle attività, i tempi di percorso, verranno valutati e stabiliti sulla base delle esigenze individuali di ciascun progetto selezionato. I tempi di permanenza e le modalità di fruizione dei servizi saranno regolati da un apposito contratto di servizio.

Per tutti i soggetti selezionati, in aggiunta ai servizi di base, sarà possibile usufruire di una serie di servizi avanzati, che saranno erogati a richiesta e con uno specifico canone.

  1. COME PARTECIPARE

Per poter partecipare occorre iscriversi unicamente mediante registrazione allo specifico form on line sulla piattaforma Gust al seguente link:  entro il termine indicato del 29/10/2018.

La sottoscrizione del form previsto è condizione essenziale per la partecipazione alla call.

La piattaforma sarà raggiungibile anche tramite i siti web www.murateideapark.it e http://businessangels.network.

Ai fini della valutazione, le idee e i progetti potranno anche non essere definiti in tutti i loro aspetti purché si riesca a mostrare e far comprendere in modo concreto gli obiettivi dell’idea e come si intende raggiungerli, il bisogno cui si intende rispondere e che si dimostri di avere le competenze necessarie alla realizzazione dell’idea stessa.

Ai fini della partecipazione è necessario rispettare le seguenti condizioni:

  • aver compiuto la maggiore età e possedere la capacità legale al momento della registrazione
  • indicare, all’atto della registrazione, il referente principale del progetto, anche qualora la candidatura venga presentata da un team
  • allegare copia di un documento di identità del legale rappresentante o del referente del progetto
  • aver fatto l’upload della documentazione presentata seguendo le istruzioni riportate sul portale indicato in precedenza e aver completato l’iter di registrazione
  • aver preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali ex art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e s.m.i. (codice in materia di dati personali), nonché dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016, applicabile dal 25 maggio 2018, ed aver prestato il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali
  • aver preso visione ed accettare le condizioni di cui al presente Regolamento e di ogni altro regolamento ivi richiamato.

Non saranno prese in considerazione o saranno escluse, se rilevate in un momento successivo alla selezione, le idee progettuali:

  • manifestatamente frutto di contraffazione;
  • contenenti dichiarazioni inesatte, false o mendaci
  • presentate oltre i termini previsti
  • presentate in forma parziale
  • in contrasto con qualsiasi regola del presente regolamento.

Si specifica che la partecipazione alla Call è gratuita, fatte salve le spese di connessione per l’accesso al Portale e il caricamento della documentazione che sono a carico dei Partecipanti.

Inoltre, si specifica che l’adesione alla competizione non comporta alcun vincolo o impegno di qualsiasi natura al di fuori delle condizioni di cui al presente Regolamento.

Ai partecipanti potrà essere richiesto di fornire ulteriore materiali di approfondimento sul progetto e/o informazioni societarie e di incontrare il team degli organizzatori e il Comitato di valutazione di cui in seguito al fine di approfondire le potenzialità del progetto.

  1. MODALITA’ DI SELEZIONE

I progetti presentati saranno sottoposti ad una prima valutazione di un Comitato appositamente costituito che procederà ad un primo screening che si concluderà con l’individuazione di 15 progetti tra i più innovativi. In questa fase sarà data particolare importanza alla qualità dell’idea e del team che intende svilupparla.

Il Comitato di valutazione sarà composto dai rappresentanti della Community di MIP, quali:

  • esperti universitari,
  • rappresentanti dell’ecosistema fiorentino,
  • partner,
  • rappresentanti di BAN Firenze,
  • sponsor,
  • sostenitori

I partecipanti, inviando la propria candidatura, accettano incondizionatamente ogni decisione che verrà presa dal Comitato di valutazione in merito alla selezione dei progetti.

A mero titolo esemplificativo e non limitativo, gli organizzatori individuano i seguenti criteri che il Comitato potrà tenere in considerazione in via privilegiata ma non esclusiva:

  • attinenza con i temi della call
  • originalità dell’idea imprenditoriale
  • grado di innovazione del progetto e difendibilità
  • chiarezza e dettagli della descrizione dell’idea di business
  • qualità, multidisciplinarietà e competenza del team imprenditoriale
  • sostenibilità economica prevista
  • mercato e potenzialità di business
  • tempo per raggiungere il mercato
  • attrattività in termini di chiarezza del bisogno
  • tecnologia utilizzata nell’idea progettuale
  • fattibilità tecnica
  • impatto sociale e ambientale
  1. FASI DELLA SELEZIONE

Il Comitato potrà selezionare e proporre al MIP un massimo di 15 Progetti da avviare alle fasi successive.

Il processo di selezione si svolgerà seguendo una serie di passaggi:

  1. Candidatura idee progettuali : dal 18/09/2018 al 29/10/2018. 

I candidati devono caricare i documenti online secondo apposito form.

  1. Screening delle idee progettuali: dal 30/10/2018 al 25/11/2018. 

Le candidature verranno valutate da un Comitato di Valutazione appositamente costituito che individuerà il più ampio numero di progetti interessanti (fino ad un massimo di 15) da avviare alle fasi successive.

  1. Presentazione alla Community: il 26/11/2018.

Una volta individuati i progetti considerati più interessanti e rispondenti agli obiettivi della Call, i candidati verranno contattati e invitati a presentare il proprio team e il progetto stesso durante un evento dedicato presso la sede del MIP.

Nella stessa giornata, anche a seguito di specifici incontri di approfondimento tra team e lo staff del MIP e quello di BAN nonchè con i membri della community dei mentor, verranno indicati i mentor che affiancheranno in una prima fase i team per approfondire e evidenziare le principali caratteristiche dei progetti e le opportunità di applicazione.

  1. Fase di affiancamento: dal 27/11/2018 al 07/01/2019.

I team o le società finaliste accompagnate dai mentor saranno invitate a realizzare un ulteriore fase di approfondimento negli ambienti del MIP destinati al co-working di circa 4 settimane secondo un calendario condiviso. Obiettivo di questa fase sarà quello di consentire una più attenta elaborazione della proposta progettuale.

  1. Selezione delle idee progettuali vincitrici (selection day) e avvio del processo: il 09/01/2019.

Al termine del periodo di 4 settimane di affiancamento, le proposte progettuali verranno presentate alla Community del MIP e in quest’occasione selezionate le 5 idee/start up che, successivamente alla sottoscrizione dell’apposito contratto, seguiranno il percorso presso Murate Idea Park con il supporto del proprio mentor.

  1. ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO

I 5 Progetti finalisti saranno affiancati dai mentor che li hanno ritenuti idonei per definire il piano di sviluppo e il cronoprogramma delle attività.

I mentor stimoleranno e orienteranno i team con indicazioni e suggerimenti sia sul piano tecnologico che del marketing, con l’obiettivo di trasformare l’idea in un prodotto/servizio pronto per la market validation.

Il percorso durerà al massimo 12 mesi e si articolerà in tre fasi diverse e successive, ognuna di massimo 4 mesi. Il passaggio da una fase a quella successiva avverrà a seguito dell’insindacabile giudizio del mentor che potrà anche ritenere che il percorso sia stato completato anticipatamente.

Inoltre, il mentor potrà in qualsiasi momento riconsiderare l’inidoneità del team a proseguire il percorso, determinandone l’esclusione.

Per tutta la durata del percorso, i progetti selezionati saranno sottoposti a check up periodici, revisioni e monitoraggio dello sviluppo da parte del team di MIP o da soggetti terzi appositamente delegati.

Il MIP valuterà i risultati del percorso compiuto e alla conclusione dei diversi step, potrà valutare per i Progetti più meritevoli di concedere loro in dote ulteriori servizi da fruire da parte dei membri della Community, nei periodi successivi.

I progetti e i team che non avranno superato gli step intermedi, a seguito di un insindacabile giudizio negativo del mentor e/o del MIP, escono dal percorso.

In ogni caso non sarà preclusa la possibilità di partecipare alle call successive.

  1. CONCLUSIONE DEL PERCORSO

I progetti e i team al termine del percorso saranno presentati ad Acceleratori e ad Investitori, a partire da BAN Firenze parte della community del MIP, al fine di  favorire gli investimenti necessari per avviare e rafforzare il percorso di accelerazione.

Dopo la presentazione, ogni team avrà l’occasione di incontrare potenziali investitori in colloqui riservati.

I team e i mentor che li hanno seguiti decideranno, con accordi diretti se e come proseguire il rapporto di collaborazione.

Il ruolo di MIP in queste fasi sarà di mero facilitatore e non di intermediazione dei rapporti diretti tra team, mentor e membri della community

A coloro che hanno partecipato alle Call con esito negativo o sono usciti dal percorso agli step intermedi, non è preclusa la possibilità di ripresentare progetti alle Call successive.

  1. PRIVACY

Ai sensi dell’art.13 del D. Lgs. 196/2003 e s.m.i. (codice in materia di dati personali), nonché dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016, applicabile dal 25 maggio 2018, informiamo che i dati forniti dai partecipanti alla presente iniziativa saranno trattati conformemente alle disposizioni contenute nelle normative citate e per le finalità e con le modalità di cui alla presente informativa, alle quali il partecipante presta il proprio consenso al momento della registrazione.

Il conferimento dei dati personali per la finalità del presente regolamento si rende necessario per poter accedere alla Call.

Essendo inoltre necessario l’utilizzo della piattaforma www.gust.com , per il trattamento dei dati sulla piattaforma, si rinvia alla policy per essa prevista https.://gust.com/privacy-policy.

Il titolare del trattamento è SSATI con sede legale con sede in Firenze – Via Tagliamento N. 16 P. IVA n° 0463113.

I suddetti dati verranno trattati sia manualmente sia attraverso strumenti informatici e/o telematici e comunque con modalità adatte a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

Ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. 196/2003 e s.m.i., nonché di quanto disposto in materia dal Regolamento UE n. 679/2018, i partecipanti potranno richiedere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, l’aggiornamento, la modifica, la correzione e/o la cancellazione dei propri dati personali, mandando specifica richiesta via mail al titolare del trattamento sopra indicato.

Trovate qui la informativa privacy completa per la Call.

  1. RISERVATEZZA

Tutti i Partecipanti e tutti i soggetti coinvolti, in ogni fase di attività prevista dalla Call, e per un periodo successivo di due anni dalla sua conclusione, si impegnano a garantire la riservatezza sulle informazioni fornite dai partecipanti ai fini della candidatura alla Call, compresi i contenuti dei progetti presentati.

I soggetti coinvolti si impegnano a mantenere e tutelare la riservatezza dei materiali e le informazioni sottoposte alla loro valutazione e a non utilizzare le informazioni relative ai progetti pervenuti se non per le finalità strettamente relative alla call ed alle relative attività di comunicazione verso l’esterno.

Con la partecipazione alla presente Call ciascun partecipante accetta che l’idea progettuale presentata possa essere oggetto di pubblicazioni e di attività di comunicazione delle attività del MIP e di BAN.

  1. LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA’

Viste le modalità di partecipazione alla Call, SSATI, MIP e BAN non si assumono alcuna responsabilità circa disfunzioni tecniche, di hardware o software, interruzioni delle connessioni di rete, registrazioni dei partecipanti fallite, non corrette, non accurate, incomplete, illeggibili, danneggiate, perse, ritardate, incorrettamente indirizzate o intercettate, o circa registrazioni dei partecipanti, che per qualsiasi motivo non siano state ricevute, o comunicazioni elettroniche o di altro tipo che siano state ritardate o circa altri problemi tecnici connessi alla registrazione e all’upload dei materiali nell’ambito della presente iniziativa.

SSATI inoltre ribadisce la sua estraneità a qualsiasi atto o comportamento compiuto nel corso dalla manifestazione dai singoli partecipanti che si configureranno come violazione delle vigenti leggi civili e penali.

Al riguardo si riserva sempre e in ogni caso la facoltà di escludere un partecipante ove ritenga che i comportamenti da esso tenuti anche quando non espressamente contrari a norme di legge siano comunque non conformi allo spirito dell’iniziativa o comunque inadeguati alla sua cifra e funzione.

  1. DIRITTI DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE E INDUSTRIALE

Il partecipante dichiara di essere il titolare esclusivo di tutti i diritti di proprietà intellettuale e industriale relativi al contenuto dei progetti presentati e di essere, altresì, il titolare dei diritti di utilizzazione economica del materiale inviato. Il partecipante, pertanto, dichiara che tutto il materiale presentato non lede in alcun modo, né in forma diretta né in forma indiretta, i diritti di qualsivoglia terzo.

Con la partecipazione alla presente call inoltre i proponenti si impegnano fino alla conclusione del processo di selezione a non cedere in licenza né totalmente né parzialmente a terzi qualsivoglia diritto riconducibile al progetto presentato e ogni altro materialmente che sia stato scritto, ideato, preparato, concepito sviluppato o realizzato sia interamente che parzialmente ai fini della partecipazione alla call.

In caso di violazione di quanto previsto al presento articolo il proponente sarà escluso dalla presente iniziativa.

  1. MANLEVA

Coloro che partecipano alla Call dichiarano di essere consapevoli che le responsabilità, anche penali, dei contenuti dei progetti consegnati, al fine della partecipazione all’iniziativa disciplinata dal presente Regolamento, sono a loro unico ed esclusivo carico, manlevando fin da ora SSATI, MIP e BAN da qualsiasi pretesa da parte di terzi.

I proponenti si assumono ogni responsabilità in merito all’originalità dei progetti presentati e di eventuali diritti vantati da terzi in merito alle idee progettuali stesse, esonerando esplicitamente i promotori al riguardo ed impegnandosi a far fronte ad ogni eventuale richiesta avanzata da terzi, ad eventuali azioni legali e richieste di danni in ogni sede. L’instaurarsi di eventuali contenziosi in materia sospende con effetto immediato la partecipazione al percorso del team coinvolto e potrà comportare la restituzione di quanto ricevuto.

I partecipanti dichiarano espressamente per sé e per i loro aventi causa di manlevare e tenere indenne integralmente SSATI,  BAN e i suoi partner da qualsivoglia rivendicazione, pretesa risarcitoria o richiesta di danno avanzata da qualunque terzo per la violazione di una delle disposizioni di cui al presente regolamento per il termine massimo per legge consentito.

  1. ULTERIORI INFORMAZIONI

Tutte le operazioni avverranno in conformità alla legislazione vigente.

I promotori si riservano la facoltà di modificare il presente Regolamento, nel rispetto della natura e degli obiettivi del concorso allo scopo di migliorare la partecipazione alla Call stessa.

Eventuali aggiornamenti al regolamento saranno pubblicati sul sito.

  1. CONTROVERSIE

Per qualsiasi controversia relativa alla presente iniziativa o da essa scaturente è competente in via esclusiva il foro di Firenze con esclusione di qualsiasi altro foro competente. 

  1. INFORMAZIONI E CONTATTI

Per ulteriori informazioni: www.murateideapark.it, mail: contact@murateideapark.it tel. 055 246 6091

Contattaci

Se hai bisogno di informazioni, puoi scriverci qui

Not readable? Change text. captcha txt

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi